TINTEGGIATURA E INFILTRAZIONI

Cassazione 29329 del 13 novembre 2019

Secondo la Cassazione la clausola che impone al conduttore di imbiancare la casa prima della riconsegna è nulla ai sensi dell'art. 79 della L. 392/78, perché attribuisce un vantaggio economico al proprietario che si aggiunge al canone pattuito.

Analogamente la Corte stabilisce che, sebbene il conduttore abbia dichiarato di aver trovato la casa in buono stato, ha diritto di recedere anticipatamente dal contratto nel caso in cui si manifestino muffa e infiltrazioni.

 Cass. 29329/2019