FALLIMENTO

Il fallimento è quell’esecuzione forzata che tende alla liquidazione dell’impresa.

Il fallimento è dichiarato:

  1. 1) su richiesta del debitore: in questo caso il debitore, anche senza l’assistenza di un difensore, dovrà depositare il relativo ricorso quando lo stesso si trovi in stato di insolvenza.
  2. 2) su ricorso di uno o più creditori, sempre mediante deposito di ricorso;
  3. 3) su istanza del pubblico ministero.

Il ricorso deve contenere i motivi per cui si richiede il fallimento nonché la documentazione relativa all’impresa.

Leggi tutto...

Online

Abbiamo 38 visitatori e nessun utente online