Divorzio breve

 

 

Divorzio breve

 ____________ 

 

Molti coniugi dopo essersi separati non intendono divorziare per un’infinita serie di ragioni. Altri, invece, non vedono l’ora

di poter sciogliere definitivamente il vincolo coniugale non solo perché intendono convolare a nuove nozze,

ma soprattutto per evitare, se possibile, la successione ereditaria dell’altro coniuge.

Si rivolgono, pertanto, all’avvocato matrimonialista per conoscere i tempi e capire se vi è la possibilità

di chiedere il divorzio immediatamente.

Il legislatore è intervenuto più volte in materia e si sono susseguiti una serie

di richieste da più parti in merito al divorzio breve, divorzio immediato, divorzio veloce.

Allo stato attuale, nonostante il termine, il divorzio breve consiste nella possibilità di divorziare

dopo appena sei mesi dalla comparizione dei coniugi davanti al Presidente del Tribunale in caso

di separazione consensuale, ovvero dopo solo un anno dalla medesima comparizione in caso di divorzio giudiziale.

Non vi sono altre possibilità se non quelle previste dall’art. 3 legge 898/70 che prevede

la possibilità di divorziare immediatamente, senza passare dalla separazione, solo se:

  1. Dopo la celebrazione del matrimonio, l’altro coniuge è stato condannato all’ergastolo con sentenza passata in giudicato anche per fatti commessi in precedenza, ovvero in caso di delitti relativi alla prostituzione, omicidio, e altri reati contro il coniuge o i figli;
  2. Quando il matrimonio non è stato consumato;
  3. Quando la sentenza di rettificazione di attribuzione di sesso è passata in giudicato.

Al di là di queste fattispecie i tempi da osservare sono quelli riportati.

____________ 

 

Cerchi un avvocato a Milano esperto in divorzio breve?

Consulta le aree di competenza e contattaci
____________

     

Whatsapp 3389660844

Telefono 02.71040459