COS'E' LA P.A.S.?

 

Si prende spunto dalla recentissima sentenza del Tribunale di Brescia per comprendere cosa sia la P.A.S.

Tale acronimo (Parental Alienation Syndrome) individua una situazione psicologica disfunzionale a danno di figli minori coinvolti in separazioni o divorzi conflittuali, causata da manipolazione ad opera di uno dei due genitori a scapito dell’altro.

In sostanza e solitamente il genitore con il quale il figlio minore vive prevalentemente, pone in opera una serie di condotte coinvolgendo il figlio al fine di alienare l’altro genitore.

Gli effetti, ovviamente, si accertano tramite consulenza tecnica disposta dal Giudice con la collaborazione di uno psicologo.

Vari sono gli elementi che potrebbero portare a concludere l’esistenza di tale condotta.

Potrebbe essere accertata la condotta del genitore convivente che ostacola la frequentazione del figlio con l’altro genitore denigrando con il figlio stesso la figura dell’altro genitore, inventando false accuse di episodi di violenza, ovvero inventando malesseri del figlio proprio nel momento in cui vi dovrebbero essere le visite genitore figlio.

Potrebbero verificarsi casi non isolati in cui il genitore convivente non coinvolga l’altro genitore nelle scelte del figlio, ovvero non lo informi di eventuali problematiche scolastiche, o ancora lo isoli dal contesto sociale del figlio.

Il Tribunale di Brescia ha identificato gli elementi a carico del minore indicandoli come:

  • il bambino che mima i messaggi di disprezzo del genitore convivente;

  • il bambino non riesce a spiegare, se non in modo confuso, i motivi del disagio che prova con il genitore alienato;

  • il bambino vede il genitore alienato come figura negativa;

  • il bambino nega di essere stato influenzato dal genitore alienante;

  • il bambino vede come figura totalmente positiva il genitore convivente;

  • il bambino non si rende conto di far del male al genitore alienato;

  • il bambino ripete frasi o situazioni non proprie;

  • il bambino solitamente estende la negatività anche ai parenti del genitore alienato.

Tutto ciò deve ovviamente essere valutato caso per caso con l’intervento di tecnici specializzati.

 

Alcune sentenze in materia di PAS

Cass. 13274/2019

Tribunale di Brescia 815/2019

Tribunale di Milano 3/2017

 

 

 

 Per un consulto potete contattare l'Avv. Claudia Lantieri al 338.9660844.